Diciamoci la verità:

ci riempiamo la bocca da 5 anni a questa parte di collaborazione MLS, rete fra agenzie immobliari, microreti etc etc

Ma se non fosse stato per il crollo delle transazioni avvenuto a cavallo del 2009/2013, probabilmente noi agenti immobiliari saremmo rimasti belli belli a curare il nostro orticello.

 

Allora cosa significa fare rete?

 

Cosa significa la collaborazione fra agenzie immobiliari?

 

Secondo me significa sacrificio:

  • Sacrificio, perchè si rinuncia al 50%  del potenziale incasso derivante da una vendita.
  • Sacrificio, perchè devi accettare delle regole che comportano del lavoro in più, che magari faresti volentieri a meno di fare.
  • Sacrificio, perchè devi accettare e sopportare il modo di fare di altri colleghi, che non sempre ti stanno simpatici.
  • Sacrificio, perchè ciò che faresti in un determinato lasso di tempo gestendo direttamente le 2 parti, ti occupa il doppio se non il triplo di ciò che normalmente impiegheresti

 

allora qual’è il motivo che spinge alcuni agenti immobiliari a collaborare fra loro?

 

E’ la volontà di sacrificarsi in prima persona per un bene superiore.

Quello del cliente

Chi, se non il cliente  ( venditore o acquirente ) trarrebbe vantaggio da questa pratica?

È quando un consulente immobiliare antepone gli interessi del suo cliente ai propri, che diventa un eccellente operatore del settore.

 

E di eccellenza parliamo in questo articolo, perchè vi parlo di una rete “speciale” di agenzie immobiliari, nella lontana ed riservata Trieste. Da sempre città contesa, di confine e proprio per questo poco sotto i riflettori.

 

Eppure è proprio in questo capoluogo di provincia che si è sviluppata la prima “rete d’impresa immobiliare”, una recente forma giuridica costituita mediante atto pubblico dal notaio, in cui 60 delle circa 85 agenzie immobiliari presenti sul territorio Triestino hanno sottoscritto da un notaio un accordo di collaborazione che prevede un regolamento con delle condizioni precise per lavorare nel gruppo (documentazione da esibire, incarico in esclusiva, provvigioni obbligatorie…)

 

una comune rete MLS come in tante altre cittá d’italia, direte voi, in realtà c’é di piú…

 

questa particolare forma giuridica di aggregazione, è una vera e propria società formata da imprese, dove ogni singola agenzia immobiliare é socia e si adopera per portare il suo contributo.

Provate ad immaginare la potenza di 60 agenzie che detengono la quasi totalità del mercato immobiliare di una città con circa 200.000 abitanti.

Iniziative pubblicitarie condivise, campagne di sensibilizzazione nei confronti dell’intermediazione, gestione di importanti sviluppi immobiliari e cosi via…

quello che per molti è un’utopia, per il gruppo di immobilitrieste.it è già realtà.

 

Come ogni rete di condivisione che si rispetti esiste un organo interno di “giurisdizione” ed essendoci una contabilità interna, c’è un revisore dei conti che vigila sul flusso di denaro che circola.

Qui la collaborazione non è solo un impegno “morale” ma un impegno sottoscritto davanti ad un pubblico ufficiale, che ha valore anche giuridico. Qui, in questa città di confine è nato prima il gruppo e poi i mezzi per farlo lavorare efficacemente.

 

Se è la prima volta che senti parlare di condivisione ed MLS, che tu sia un agente immobiliare o un privato che si sta facendo un’idea di come funzioni il mercato immobiliare, il mio consiglio è di guardare questo breve video, dove viene riassunto tutto ciò che ti ho appena esposto: