Quali sono le ragioni che portano una persona a

comprare casa da solo

ricorrendo al fai da te?

Guardo questa pagina bianca e penso a cosa scrivere… dovrei realizzare un articolo che si rivolga alle persone che vogliono vendere o comprare casa e decidono di non rivolgersi ad un’agenzia immobiliare, pensando che facendo da sé possano ottenere un vantaggio economico.

Perché diciamocelo tutta: chi non vuole risparmiare il 3-4% di commissione sul prezzo di vendita dell’immobile?

Dovrei iniziare a scrivere (come fanno molti miei colleghi) di quanto siamo bravi noi agenti immobiliari PROFESSIONISTI, da quanti anni facciamo questo lavoro, l’etica la trasparenza bla bla bla …

Il solito disco che si può trovare nella pagina “chi siamo” (oppure “mission!”) del sito di quasi tutte le agenzie.

Sai che ti dico caro lettore?

No.

Non è questo, quello di cui ti voglio parlare in queste righe.

Voglio renderti le cose facili:

adesso ti elenco

tutte quelle cose che possono andare storte in una compravendita

(basate sulla mia esperienza) e di come un agente immobiliare te le potrebbe far evitare.

Pronto?

Iniziamo.

Il venditore ed il compratore spesso non hanno la competenza per interpretare la documentazione e verificarne la correttezza (atto di provenienza, progetti approvati, varianti, modifiche varie, planimetrie etc. ) per fartele spiegare devi interpellare 1 o + tecnici del caso (pagandoli).

2  Il venditore spesso non è in possesso (e non sa nemmeno dove reperirla) della documentazione necessaria che permetta al compratore di poter valutare tutti gli aspetti dell’affare PRIMA dell’accordo preliminare.

3  Spesso i compratori non hanno esperienza in tema di mutui e finanziamenti, e si affidano alla propria banca, perdendo la possibilità di avere condizioni più vantaggiose con altri istituti di credito, determinando cosi la possibilità di una notevole perdita economica.

4  Mediamente il proprietario di un immobile tenderà a sovrastimare la propria casa, ma soprattutto ometterà potenziali difetti o problematiche del bene, che un’opinione terza dell’agente immobiliare potrebbe far emergere. Anche qui, la mancata assistenza di un agente immobiliare può determinare un acquisto più oneroso per il compratore.

Spesso, per l’acquisto di un immobile, si ricorre ad un mutuo. Il coordinamento, Banca- notaio-perito-parti non è un gioco da ragazzi. Puntualmente manca un documento che blocca tutto trasformando una pratica che normalmente richiederebbe 20 giorni in un’agonia che può durare anche diversi mesi. Lo scorrere del tempo può causare degli sforamenti nelle scadenze, ed a volte il fallimento della trattativa/compravendita. Un agente immobiliare sa come muoversi e si occupa di fare le giuste pressioni su chi di dovere, per ottenere tutto nei tempi stabiliti.

6 L’esperienza e le conoscenze di un agente immobiliare ( aggiungi a volte eventuali convenzioni ) ti possono fornire interlocutori qualificati per la ristrutturazione del tuo immobile, offrendoti la propria conoscenza per realizzare la ristrutturazione adeguata alle tue esigenze.

7  Tra il preliminare ed il rogito possono succedere 1000 imprevisti, le capacità di un agente immobiliare ti possono aiutare a risolverli con semplicità e senza stress ( e credimi, di stress ce ne sarà molto!)

8  Il venditore spesso non è a conoscenza degli adempimenti necessari per poter garantire all’acquirente una vendita serena ( oneri fiscali insoluti, oneri condominiali, spese straordinarie ) un agente immobiliare si, e li verifica per te prima dell’atto definitivo.

9  A volte il reperimento della documentazione necessaria al fine della vendita non è fattibile con metodi “convenzionali” o comunque i metodi convenzionali potrebbero necessitare di tempistiche tali da poter far saltare la trattativa…. Un bravo agente immobiliare sa COME e DOVE trovare la documentazione giusta ed ottenerla nei tempi corretti.

10  Ultimo ma non ultimo, se tratti direttamente con il venditore il prezzo di un immobile una volta arrivati in una situazione di stallo sarà difficile recuperare la trattativa e si rischia di compromettere la conclusione dell’affare… (puoi essere bravo quanto vuoi ma se stai sul cazzo al venditore, difficilmente otterrai quello che vuoi) la capacità di trattare il prezzo o le condizioni della vendita, da parte di un agente immobiliare, unitamente al rapporto di confidenza/fiducia che si è creato con il venditore nel tempo, ti permettono di ottenere quello che vuoi al miglio prezzo possibile.

Questi sono solo 10 punti che ti ho riassunto in questo articolo e per brevità mi fermo qui.

stai pensando di comprare casa da un privato?

Ti posso assicurare che ci sono moltissime sfaccettature che influiscono sull’esito di una trattativa…Se dopo aver letto questo post, sei ancora convinto che da solo puoi farcela, non ti fermerò. E’ giusto che tu possa provare a fare da solo. Magari ti va anche bene, non tutte le compravendite sono complicate e (grazie a dio) ci sono venditori che hanno tutto in regola e possono vendere senza problemi…

Credimi però, quando ti dico che il 3 o il 4% del prezzo di un immobile non è NULLA paragonato alle potenziali perdite economiche che potresti ritrovarti a subire per aver gestito male una compravendita per conto tuo!

Per fortuna  i media sono d’accordo con me 😉 !!