Report e Analisi

Intervista all’AD di Nomisma Luca Dondi

Appena si sente parlare di agenti immobiliari, subito salta alla mente Carlo Verdone dove nel film Gallo cedrone interpreta un pittoresco intermediario intento a rifilare un catapecchia ad una povera ed ingenua fanciulla.

Purtroppo questa scena perseguiterà la nostra categoria per i secoli dei secoli, andando ad alimentare l’errata convinzione che tutti gli agenti immobiliari siano degli abbindolatori di professione in giacca e cravatta.

Ma è davvero cosi?

Qual è la reputazione degli agenti immobiliari in Italia?

A questa domanda ha deciso di dare una risposta l’associazione di categoria di cui sono consigliere (FIMAA).

E per farlo si è rivolta ad un ente molto autorevole quando si parla di sondaggi, ovvero NOMISMA che, grazie alle sue competenze e capacità, ha svolto una serie di interviste che hanno dato un risultato molto interessante e ricco di spunti.

Vediamone alcuni:

Innanzitutto partiamo dalle qualità più ricercate in un agente immobiliare dagli italiani:

 


Al primo posto troviamo una richiesta di TRASPARENZA intesa come necessità di mettere al corrente le parti di tutte le vicende note e conoscibili legate ad un immobile ( obbligo ribadito più volte da alcune sentenze di cassazione oltretutto )

Al secondo posto, la capacità di valutare correttamente un immobile, caratteristica che non sempre dipende dalla volontà di un agente immobiliare, ma che viene ritenuta importante da chi deve vendere o comprare una casa.

Al terzo posto ( sembrerà strano ) la disponibilità ad effettuare appuntamenti. Molto spesso gli utenti hanno difficoltà a fissare i sopralluoghi con agenti immobiliari che non sono disponibili o non richiamano il cliente che cerca casa.

Trasparenza e fiducia, queste sono le caratteristiche che un buon A.I deve trasmettere

Un’altra rilevazione che è stata effettuata è quali sono i motivi secondo cui gli italiani si rivolgono ad un agente immobiliare e cosa auspicano di ottenere come servizio:

 

La principale esigenza è quella di trovare un interlocutore che sia in grado di semplificare le pratiche burocratiche rendendo il meno traumatico possibile l’acquisto o la vendita di un immobile.

La seconda è quello di poterlo fare in sicurezza, ovvero evitare sorprese o vizi successivi all’acquisto ( questo si ricollega con la necessità di verificare tutta lo documentazione prima )

Terzo la possibilità di ridurre le tempistiche di una transazione.

In definitiva l’italiano cerca una persona di cui fidarsi, e che lo possa accompagnare senza sorprese nel tortuoso sentiero che conduce ad una compravendita.

Quindi qual è il gradimento degli Italiani nei confronti degli agenti immobiliari??

 

 

Un bel 7 pieno!!

In occasione della presentazione di questo sondaggio ho avuto l’occasione di intervistare l’AD di Nomisma Luca Dondi.

Ecco il video!

 

 

Vuoi scaricare tutto il sondaggio ??   👉👉👉Clicca qui👈👈👈

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy

Alessandro Pasqual

Sono un agente immobiliare dal 2009, opero a Verona. Oltre a svolgere il lavoro di intermediario mi occupo anche di comunicazione online. Credo che divulgare le informazioni in ambito immobiliare aiuti, in primis, chi mi legge e chi necessita di una risposta, ed in secondo luogo aumenta la mia conoscenza sul vasto mondo del real estate.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Resta Aggiornato
Ricevi un alert quando pubblicherò qualche novità
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy

Seguimi su FB

Facebook Pagelike Widget

Tweets

Ciao navigatore!! Ti stai informando per vendere casa??

Allora potrebbe servirti un fac-simile di un preliminare di vendita!!!

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy