CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER I LOCATORI 2021  
La Locazione Per i locatori

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER I LOCATORI 2021  

La conversione in legge (176/2020) del decreto ristori dell’anno scorso ha introdotto per il 2021 la possibilità per i proprietari di immobili ad uso residenziale di poter richiedere un contributo a fondo perduto per contratti di locazione che hanno subito delle riduzioni del canone a causa della crisi pandemica.

In questo articolo, ti ho preparato un riassunto della normativa e schematizzato quali sono i requisiti per beneficiarne.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo riconosciuto dall’agenzia delle entrate per i contratti che hanno subito delle riduzioni del canone dovute alla crisi economica scaturita dalla pandemia è un importo pari al 50 % della riduzione effettuata per l’annualità 2021 e viene riconosciuto in misura di massimo 1.200 € per ciascun locatore.

REQUISITI PER LA RICHIESTA DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE LOCAZIONI

  • Requisiti soggettivi
  1. La richiesta del contributo a fondo perduto può essere richiesta dai contribuenti che sono locatori nei contratti di locazione ad uso abitativo, i quali abbiano accordato una riduzione dell’affitto nel 2021. In caso di più locatori, ogni soggetto può beneficiare del contributo presentando apposita richiesta.
  2. Il contributo spetta non solo ai locatori “privati” ma anche alle società o titolari di partita iva.
  3. Infine è necessario che l’immobile locato sia stato adibito ad abitazione principale del conduttore, ossia quella nella quale il conduttore dimora abitualmente, e ciò risulti dalla residenza anagrafica.
  • Requisiti oggettivi
  1. La locazione, per la quale si intende richiedere il contributo, deve essere relativa ad un immobile ad uso abitativo, situato in uno dei comuni ad alta tensione abitativa ( ovvero comuni con più di 50.000 abitanti o comunque ricompresi all’interno della lista del CIPE) nonché i comuni confinanti con gli stessi e gli altri comuni capoluogo di provincia.
  2. Si può beneficiare del contributo indipendentemente dal regime fiscale (cedolare secca/imposta di registro)
  3. Per poter beneficiare del contributo, il locatore deve dimostrare di essere titolare di un contratto di locazione iniziato antecedentemente al 30 Ottobre 2020.
  4. Il contratto di locazione deve aver subito una riduzione del canone pattuito per tutto o parte del 2021 e la riduzione deve essere iniziata non prima del 25/12/20 ( data di entrata in vigore della legge ).
  5. La rinegoziazione deve essere comunicata all’agenzia delle entrate tramite modello RLI entro fine 2021.

Scarica l’informativa completa dell’agenzia delle entrate qui!

Cerchi una guida per comprare casa?

Inserisci la tua mail e ricevi 14 contenuti settimanali con tutto ciò che c'è da sapere per comprare casa in sicurezza!

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy

Alessandro Pasqual

Sono un agente immobiliare dal 2009, opero a Verona. Delegato alla comunicazione della FIMAA (Federazione Italiana Mediatori Agenti d'Affari) Primo Realtor certificato dalla NAR (National Association of Realtors) in Veneto, mi piace scrivere e lavorare con clienti consapevoli ;)

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Cerchi una guida per comprare casa?

Inserisci la tua mail e ricevi 14 contenuti settimanali con tutto ciò che c'è da sapere per comprare casa in sicurezza!

Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy

Seguimi su FB

Facebook Pagelike Widget

Tweets

Placa la tua sete di conoscenza!!
Iscrivendoti qui sotto, potrai gustare 14 succosissime mails e scoprire tutto ciò che c’è da sapere per comprare casa in sicurezza!!
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy