Intervista all'AD di Nomisma Luca Dondi

Appena si sente parlare di agenti immobiliari, subito salta alla mente Carlo Verdone dove nel film Gallo cedrone interpreta un pittoresco intermediario intento a rifilare un catapecchia ad una povera ed ingenua fanciulla.

Purtroppo questa scena perseguiterà la nostra categoria per i secoli dei secoli, andando ad alimentare l’errata convinzione che tutti gli agenti immobiliari siano degli abbindolatori di professione in giacca e cravatta.

Ma è davvero cosi?

Qual è la reputazione degli agenti immobiliari in Italia?

A questa domanda ha deciso di dare una risposta l’associazione di categoria di cui sono consigliere (FIMAA).

E per farlo si è rivolta ad un ente molto autorevole quando si parla di sondaggi, ovvero NOMISMA che, grazie alle sue competenze e capacità, ha svolto una serie di interviste che hanno dato un risultato molto interessante e ricco di spunti.

Vediamone alcuni:

Innanzitutto partiamo dalle qualità più ricercate in un agente immobiliare dagli italiani:


Al primo posto troviamo una richiesta di TRASPARENZA intesa come necessità di mettere al corrente le parti di tutte le vicende note e conoscibili legate ad un immobile ( obbligo ribadito più volte da alcune sentenze di cassazione oltretutto )

Al secondo posto, la capacità di valutare correttamente un immobile, caratteristica che non sempre dipende dalla volontà di un agente immobiliare, ma che viene ritenuta importante da chi deve vendere o comprare una casa.

Al terzo posto ( sembrerà strano ) la disponibilità ad effettuare appuntamenti. Molto spesso gli utenti hanno difficoltà a fissare i sopralluoghi con agenti immobiliari che non sono disponibili o non richiamano il cliente che cerca casa.

Trasparenza e fiducia, queste sono le caratteristiche che un buon A.I deve trasmettere

Un’altra rilevazione che è stata effettuata è quali sono i motivi secondo cui gli italiani si rivolgono ad un agente immobiliare e cosa auspicano di ottenere come servizio:

La principale esigenza è quella di trovare un interlocutore che sia in grado di semplificare le pratiche burocratiche rendendo il meno traumatico possibile l’acquisto o la vendita di un immobile.

La seconda è quello di poterlo fare in sicurezza, ovvero evitare sorprese o vizi successivi all’acquisto ( questo si ricollega con la necessità di verificare tutta lo documentazione prima )

Terzo la possibilità di ridurre le tempistiche di una transazione.

In definitiva l’italiano cerca una persona di cui fidarsi, e che lo possa accompagnare senza sorprese nel tortuoso sentiero che conduce ad una compravendita.

Quindi qual è il gradimento degli Italiani nei confronti degli agenti immobiliari??

Un bel 7 pieno!!

In occasione della presentazione di questo sondaggio ho avuto l’occasione di intervistare l’AD di Nomisma Luca Dondi.

Ecco il video!

Vuoi scaricare tutto il sondaggio? Clicca qui per scaricarlo.

0 0 votes
Votazione
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Iscriviti alla newsletter:

Scopri i segreti della compravendita immobiliare. 

    Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter!

      Richiedi una consulenza
      crossmenu
      linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram